Rinnova il rito

photo-1475738384599-8cf3db232ffa

 

Svegliati. La mattina cinerea
ti segna le guance.
Consunta la notte nel consunto fuoco:
bruci senza dolore come il rovere
sereno nel giorno di Santa Giovanna
al rogo. Sei pagana
allo specchio di un bagno
che assiste alla sacra abluzione
della tua non ustionata carne.
E se non bruci per metafisica ragione?
Il tuo primo sbadiglio
all’alba solleva fuliggine
e si sbriciola gonfio il torace
il carbone sulle costole bianche.
Profumi d’incenso
e del tuo notturnale falò solo la nera
cicatrice delfica ti guarda
con spiriti e lettere piene di sonno:
lì sotto le scapole
ti crepidava la fornace più rumorosa
del vesuviano incendio.
Sulla tua pelle invisibile dimora
il verso mai scritto di Saffo
il verso prima dell’ultimo salto
in scogliera – tu doni il bagliore –
sirena sei; e faro
che guidasti il tonfo.
Pulito il viso l’iride tua si rinfrange
come il crisma
nel mercoledì di cenere.

 


 

Danilo Luigi Fusco (Caserta, 1994). Allievo in Lettere Classiche dell’Ateneo Federico II di Napoli. Autore per “YAWP: giornale di letterature e filosofie”. Ideatore e curatore di “Errata corrige”, rubrica di filologia e critica filologica.

Una risposta a "Rinnova il rito"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...